Con un laser a raggi X, la prima radiografia di un virus

0 296

La prima “radiografia” di un virus e’ stata ottenuta con l’aiuto di un laser a raggi X, che ha permesso di conoscere la struttura di una particella virale senza danneggiarla.
I ricercatori hanno usato un chip contenente migliaia di minuscoli pori che ospitano i cristalli di proteine, che vengono scansionati dal laser riga per riga. La tecnica e’ stata testata presso l’Acceleratore di particelle Lineare della Stanford University (Slac), usando due diversi campioni di virus: il primo a temperatura ambiente, il secondo ad una temperatura di -180 gradi Celsius. In entrambi i casi, i ricercatori hanno ottenuto abbastanza dati da capire la struttura del virus in pochi minuti

TI POTREBBERO PIACERE ANCHE...

Lascia un commento

Your email address will not be published.